LETTERA APERTA A CHI DI DOVERE…

Puntuali come orologi svizzeri, eccovi qua… giornalisti, opinionisti, pseudocritici, nullafacenti e perdigiorno… a criticare, sminuire, denigrare, sbeffeggiare e tentare di affossare Valerio Scanu. Tempo perso, date retta… perché il suo talento è inattaccabile… e la sua passione e purezza d’animo anche… Valerio è arte, poesia pura… e le sue ali sono forti e lucenti, inarrivabili per voi che, invano, tentate di tarpargliele. Perché sono le ali di un angelo toccato da un disegno divino… e voi nulla potrete contro un volere tanto alto. Valerio è nato per incantare l’anima di chi sa ascoltare con il cuore, Valerio è nato per appartenere alla Musica, Valerio è nato per consolare, arricchire, accarezzare, riempire vuoti… e lo fa con la sua bellissima voce, i suoi occhi limpidi e profondi, i suoi sorrisi che allargano il cuore…
Più forte colpirete, più forte lui canterà… più sferzanti saranno le vostre frustate, più alta sarà la sua testa… più velenose saranno le vostre arringhe, più potente sarà la sua passione… E alla fine dovrete arrendervi anche voi.
Resta il fatto tangibile che Valerio è molto amato… resta il fatto inconfutabile che Valerio ha vinto la sessantesima edizione del Festival di Sanremo… resta il fatto sconfortante che il mondo è pieno di gente che non capisce nulla, forse perché non possiede un’anima, forse perché non possiede un cuore…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

36 risposte a LETTERA APERTA A CHI DI DOVERE…

  1. ziaBery ha detto:

    Si sa l’invidia è una brutta bestia e il mondo è pieno di gente invidiosa … e un bersaglio perfetto è il cucciolo, così talentuoso intelligente con un carattere ironico ma anche sensibile dolce, un ragazzo meravigliosamente speciale, un ragazzo che se impari ad amare non smetti più, un ragazzo che se ascolti una sola volta non puoi non rimanerne affascinato … Valerio non è solo un bravo cantante, come ne trovi, ma ha un talento eccezionale: con la sua voce, rapisce commuove rasserena incanta emoziona in un modo unico … E Valerio è così speciale non solo per la sua voce ma per il suo modo di essere per i gesti che regala i sorrisi che offre gli sguardi che dona, è speciale perchè regala la sua arte incondizionatamente, è speciale perchè si regala senza risparmiarsi vocalmente e umanamente … Valerio così puro e pulito non merita critiche così malevole, perchè dice di farsele scivolare addosso, ma sensibile com’è non è facile, perchè lui dice di essere sereno tranquillo ma forse la sofferenza e le ferite se le tiene dentro … Infierire è il loro mestiere di teatranti incapaci di recitare col sacro fuoco che si limitano perciò ad essere buffoni messi in scena solo per riempire il tempo in attesa del vero artista, affondare la lama crudelmente è tipico di chi è privo di ogni sensibilità in questo caso sia artistica che umana, non sanno riconoscere il vero talento o, se lo riconoscono, vorrebbero possederlo e non essendo così, si rodono il fegato di rabbia … Ma Valerio non si farà mai fermare da questi mediocri figuranti e riempirà il mondo della sua voce incanterà platee fare rifiorire cuori perchè questo è il suo destino perchè questa è la sua vita …

  2. Lale ha detto:

    Di certo eravamo pronte alle critiche..anke se non credevo in questo modo..Ma in ogni caso Valerio è stato il vincitore assolutamente una “vittoria strameritata”..e poi molte persone parlano solo per invidia o perchè preferivano un altro a lui..Ma il pubblico è sovrano ed esso tra tutti ha scelto lui xk sa arrivare al cuore xk trasmette..Sono arrivati a dire ke è stato tutto truccato allora tutti quei milioni di ascolti ad amici nel momento in cui è entrato lui e su facebook nella pagina ufficiale??prima di sanremo eravamo 52.000 fan e qualcosa e durante sanremo siamo saliti a quasi 67.000 fan..no mi dispiace lui ha vinto con la sincerità dei voti e nn xk raccomandato..

  3. viviana ha detto:

    avete già detto tutto voi due ziaBery e Lale che altro dire Valerio sei unico ti voglio ti voglio bene come se fossi un mio vero nipote……forza Vale non mollare mai…..

  4. FABY 84!! ha detto:

    Sapevamo,che tutto questo avrebbe portato chi di dovere,a buttare fango.su una vittoria una volta tanto pulita e limpida,come il ragazzo che la rappresenta;ma Valerio,quell’angelo,che con la sua personalita’,ironia,intelligenza acuta,la sua voce unica e potente.ha cambiato la vita di chi l’ascolta,mettera’ a tacere tutto…..continuando a fare,quello che ci ha fatti innamorare di lui………………

  5. biancamaria ha detto:

    Eh Irene che si può dire di più?

  6. Vera81 ha detto:

    Infatti Valerio ha vinto la 60° edizione del festival..queste critiche dureranno poco e rimarrà solo la vera verita’…Valerio e’ amato e seguito da tantissime persone e dopo Saremo gia’ si stanno aggiungendo tanti nuovi ammiratori per questo splendido ragazzo..
    Lasciamoli parlare..ancora non si rendono conto delle potenzialita’ attuali e future di Valerio…oppure ne sono ben consci…ma e’ difficile e scomodo ammeterlo ..Valerio va’ oltre tutto questo parlare..Chi non sa’ apprezzare la voce l’anima la passione che dona nel cantare non sa’ cosa si perde…Valerio stai tranquillo avvolte purtroppo per l’odience ci si vende bene…ma i fatti parlano chiaro..HAI VINTO TI SEI FATTO ONORE…il resto e’ tutto un bla bla bla e ancora bla bla bla per riempire ore di trasmissione e qualche articoletto di giornale!!

  7. PATRIZIA Svegliaaa71 ha detto:

    A TUTTI I NUOVI CRITICI , GIORNALISTI, OPINIONISTI….UN BENVENUTO………IL TUTTO ERA GIA’ PREVENTIVATO!!
    VALERIO INFATTI HA UN GROSSO GROSSISSIMO DRAMMA…….ESSERE DOTATO DI UN GRNDE TALENTO ….DI UNA BRAVURA INNATA……DI UNA SINCERITA’ DISARMANTE……E QUESTI SONO ASPETTI DI UNA PERSONA CHE NON VENGONO MAI BEN TOLLERATI DA PERSONE CHE HANNO UN ANIMO PICCOLO PICCOLO MA SOPRATTUTTO DALLE PERSONE SUPERFICIALI ………..IL TUTTO SCATENA INEVITABILMENTE IN QUESTI PERSONAGGI INVIDIA E VOLONTA’ DI DENIGRARLO O PEGGIO ANCORA DI AFFOSSARLO. CI SIAMO GIA’ IMBATTUTE IN UNA SITUAZIONE SIMILE NELLA FAMOSA FINALE DI AMICI …..MA SICURAMENTE A CONFRONTO DI QUELLO CHE POTRANNO DIRE ADESSO FORSE QUELLI SONO STATI COMPLIMENTI!
    PERO’ DEVO AVVERTIRVI CHE PROPRIO GLI STESSI CHE L’AVEVANO DURAMENTE CRITICATO NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI SI SON DOVUTI RICREDERE DAVANTI A CIO’ CHE SA REGALARE VALERIO….DAVANTI A CIO’ CHE E’ VALERIO ……..UN RAGAZZO DETERMINATO E PIENO DI TALENTO CHE VIVE DI MUSICA E MAI E POI MAI COME HA DETTO PIU’ VOLTE L’HA ABBANDONATA…….ALLE CRITICHE LUI RISPONDE CON LA SUA INNEGABILE BRAVURA !!!

    NON HA VINTO AMICI, ? GLI DICEVANO CHE SAREBBE SAPRITO DOPO POCHI MESI ?????
    PER TUTTA RISPOSTA HA VINTO IL FESTIVAL DI SAN REMO………OCCHIO QUINDI!!!!
    CHISSA’ QUALI SONO I SUOI PROGETTI?????? AHAHAHAH!

  8. Mariuzze ha detto:

    VALERIO SCANU VINCITORE DEL 60° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA.
    Questo resterà nella storia, Niente potrà cancellarlo! NIENTE!
    Le critiche?Ci sono sempre state.
    Ma quest’anno è diverso! Le critiche sono sul televoto, sul secondo posto del trio, sulla guerra tra Amici e XFactor, su Maria De Filippis!
    Non una su Valerio cantante!
    Nessuno può dire Valerio non è bravo, ma sostengono che qualcuno è più bravo di lui.
    Magari sarà anche così (non per me a Sanremo) ma perchè quel qualcuno non è stato votato? Forse perchè amato di meno?
    Valerio deve pagare la colpa di essere amatissimo e non solo a parole ma con fatti concreti?
    Non credo proprio!
    E se anche oltre a quelli dei suoi numerosissimi fans, ha avuto i voti di Alessandra, di Maria de Filippis, di Garrison e di chiunque altro legato ad Amici, che colpa è?
    C’è un regolamento che lo vieta?
    E’ immorale che chi ti ha lanciato senta il bisogno di sostenerti votando e dicendolo pubblicamente?
    E’ immorale che un tuo amico ti voti e dica di votare? Rendono la vittoria di Valerio meno limpida? NO DIMOSTRANO SOLO CHE VALERIO E’ AMATO!
    CHI LO CONOSCE LO AMA!

    E ai critichi, ai giornalisti, ai fans di tutti gli altri dico:
    NOI AMIAMO VALERIO SCANU E LO SOSTERREMO
    IN OGNI MODO
    IN OGNI LUOGO
    IN OGNI LAGO
    IN TUTTO IL MONDO

  9. Cielo65 ha detto:

    Lo strascico di polemiche dopo ogni vittoria è inevitabile.
    Ci prendiamo anche quelle, inutilmente gratuite, fatte a Valerio in questi giorni.
    Posso accettare (anche se non lo comprendo) che a qualcuno possa anche non piacere.
    Quello però che non capisco, è come i cosidetti critici musicali o esperti abbiano dimostrato un’assoluta impreparazione nei confronti di chi fosse Valerio, del suo percorso artistico, dei suoi lavori ma, soprattutto, del seguito che questo giovane artista ha.
    Se avessero saputo quante copie ha venduto dei suoi ep, quanti concerti ha fatto in una sola estate, quanti e quali sono i fan che lo seguono e sostengono con costanza, forse non si sarebbero stupiti tanto della sua vittoria.
    Valerio non ha vinto, ha stravinto.
    A quelli che attribuiscono la vittoria solo alla visibilità derivante dalla sua partecipazione ad un talent – e ribadisco partecipazione e non vittoria come una preparatissima giornalista presente a Domenica in ha affermato – vorrei ricordare che Valerio ha concluso la sua esperienza televisiva un anno fa.
    E da allora, non ha goduto di alcuna visibilità mediatica.
    Le chiacchere stanno a zero.
    Valerio, a 19 anni, ha meritatamente vinto un Festival di Sanremo.
    Chi, ancor prima di non aver saputo ascoltare questo artista, è rimasto spiazzato da questa vittoria, dovrebbe imparare a fare il proprio lavoro con una maggiore professionalità.
    Per quanto riguarda invece l’aspetto emozionale così ben espresso in questa lettera di Irene, non c’è nulla da aggiungere se non che Valerio è per molti, ma non per tutti…..come tutte le cose più preziose.

  10. Figurilla ha detto:

    Ogni anno si ripete lo stesso copione. Il vincitore di Sanremo deve essere irrimediabilmente avvolto da polemiche.
    Noi avremmo sognato per Valerio una vittoria indiscutibile, vera che riflettesse il suo talento.
    Quindi ascoltiamo le critiche facendoci il sangue amaro e cercando di non ribattere, consapevoli che non si può piacere a tutti e che i risultati che Valerio avrà saranno l’ennesima conferma dell’amore che il pubblico che lo conosce e lo segue continua a provare per lui.
    Ma quando si sfocia nel voler far apparire per forza negativo un ragazzo che sta coltivando la sua più grande passione che è la musica, non si riescono a trattenere le parole.
    Invito giornalisti, critici, opinionisti e tutti i “fantastici personaggi” che si ritrovano in questa schiera a non criticare a prescindere, a non nascondersi dietro frasi già sentite,a cercare di andare oltre e ad ascoltare proprio tutte quelle persone che mettete in dubbio abbiano votato proprio lui. Valerio ci ha rubato il cuore, ci ha trasmesso qualcosa che difficilmente riusciamo a dimenticare ed è per questo che lo abbiamo votato e non possiamo che incoronarlo vincitore, sempre e comunque e non solo di Sanremo.
    Un profondo grazie ad Irene che traduce in parole ciò che sentiamo.
    Vola Vale, insegui il tuo sogno e non dimenticarti mai che noi siamo irriducibilmente con te.

  11. TAM ha detto:

    aggiungerei solo:forse perchè non possiede ORECCHIE!!!

    (udito ovviamente)…

    il vincitore della sessantesima edizione del festival di sanremo è:VALERIO SCANU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    vittoria MERITATISSIMA.punto.

  12. Brigitta ha detto:

    😀 😀 😀

    Zie, Zii, Valerio…

    In alto i cuori!

    Certi coretti tristi e rosiconi, intonati da gentucola, sono il primo segno del grande valore di un artista.

    La cosa preoccupante sarebbe, casomai, avere il loro consenso. :mrgreen:

    Ispirandomi liberamente a Wilde mi viene da dire :
    Il giorno che mi dessero ragione individui di tale specie, dubiterei di essere nel torto.

    😆

  13. Perla ha detto:

    CHE DIRE……… AVEVAMO MESSO IN CONTO CHE CI SAREBBERO STATE LE CRITICHE, ANCHE SE NON PENSAVAMO COSì, NON ME LO SO SPIEGARE TUTTO QUESTO ACCANIMENTO ALLE SPALLE DI UN RAGAZZO DI 19 ANNI, E PER LO PIù CON UN TALENTO IMMANE……..

    MA IL PUBBLICO è SOVRANO, VALERIO HA VINTO PERCHè PIACE AL PUBBLICO, PERCHè CON LA SUA VOCE MERAVIGLIOSA INCANTA LE PLATEEE……….. E IL PUBBLICO NON è FESSO HA CAPITO IL SUO TALENTO FUORI DAL COMUNE, E LA STRAORDINARIA PERSONA QUALE LUI è !!!!

    SOLO GLI ADDETTI AI LAVORI ( FORTUNATAMENTE NON TUTTI ) NON LO VOGLIONO ANCORA CAPIRE………………

    MA HAI VOGLIA A CRITICARLO, VALERIO SI è MERITATO AMPIAMENTE QUESTA VITTORIA, E CHECCHè NE DICANO LUI è E RESTERà IL VINCITORE DEL 60° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA DI SANREMO…….. PUNTO.

  14. lella1962a ha detto:

    Buongiono zie/zii e a chiunque ci legga,
    ….ieri sera ero in fila al banco salumi del Market vicino casa mia e mentre aspettavo ho chiesto alla ragazza, dato che la radio rtl 102,5 va in continuazione, se passavano la canzone di Valerio e lei mi risponde: “Purtroppo si, perchè a lei piace?”. Non ho fatto in tempo a rispondere che una signora al mio fianco le fa: “Ma come, non ti piace la canzone che ha vinto? è bellissima”. Dietro di me una ragazza con fidanzato al seguito: “noooooo ma come fa a non piacerti, Valerio è bravissimo e non poteva che vincere lui!”.
    E’ inutile che vi dica che bella chiacchierata ci siamo fatti tutti e la signora e ragazza con fidanzato non seguono Valerio sul web o in giro come me o noi zie o l’armata.
    Questo mi conferma che la vittoria di Valerio è più che meritata e le persone che lo hanno votato sono davvero tante e al di la di chi lo seguiva già da Amici.
    Tutto il resto è aria fritta, parole per riempire i talk che come tormentoni passano in tv e basta.
    Ora tutto il pubblico televisivo e non, perchè tutti seguono Sanremo anche se ognuno a suo modo, conosce Valerio Scanu e anche se i giudizi saranno divisi e opposti, nessuno potrà non riconoscere a Valerio la cosa più importante: Valerio è un nuovo astro del panorama musicale.
    Valerio Scanu è un giovane CANTANTE e la sua musica accompegnarà tutti coloro che avranna la capacità, voglia o semplice curiosità di seguirlo, amarlo e godere del suo talento.
    Un forte abbraccio a te Valerio e semplicemente grazie per le emozioni che mi hai fatto provare in questa avventura di SANREMO che ti ha visto sul gradino più alto MERITATAMENTE!!!

  15. Hey kikka! ha detto:

    Come sempre critiche a non finire nel dopo-festival … che stavolta ci toccano da vicino !
    E’ davvero bello il siparietto che ci fa sorbire la Rai che osanna le sue “creature” !!!!
    Poveri …. ROSICANO IN TUTTI I MODI, IN TUTTI I LUOGHI E IN TUTTI I LAGHI !!!

    Ora anche il televoto truccato … che lo facciano pure il controllo …. tanto Valerio ha vinto onestamente e stra meritatamente !!!!!
    Eh si perchè …. VALERIO HA VINTO IL 60.mo FESTIVAL DI SANREMO !!!!!!!!!

    Perchè ha vinto ??? Perchè è bravissimo, perchè ha una voce meravigliosa, perchè è un grande talento, perchè emoziona, perchè la sua canzone era la più bella, perchè è il migliore !!!!

    Davanti al lui, critiche, offese, polemiche … stanno a zero !!!

  16. COLPODISOLE ha detto:

    VALERIOOOO NON HA SOLO VINTOOO……HA STRAVINTO!!!!! ALLA FACCIA DI TUTTI COLORO CHE ORA TENTANO DI AFFOSSARLO!!!! SONO TRANQUILLA PERCHE’ NON CI RIUSCIRANNO L’ONDA SCANUTSUNAMI CHE TANTO HO INVOCATO NELLE VOTAZIONI E’ ORMAI INARRESTABILE, STA TRAVOLGENDO TUTTA L’ITALIA E LE CRITICHE BEN POCO POSSONO FARE…….SONO SOLO GOCCE DI VELENO NEL MARE SCANUUUUUUUU!!! ANZI PER REAZIONE AUMENTERANNO ANCORA DI PIU’ I FAN DI VALERIO, LA GENTE E’ PIU’ INTELLIGENTE DI QUANTO PENSIAMO!!!!….MOLTI CLIENTI CHE ENTRANO NEL MIO NEGOZIO MI DICONO: LEI AVEVA RAGIONE CHE BRAVO SCANU….QUELLO CHE HA VINTOOOOOO!!!! ED IO GIOISCO….GODOOOO PERCHE HO SEMPRE PARLATO DI LUI E LA SUA MUSICA E’ SEMPRE IL SOTTOFONDO MUSICALE NELLA MIA ERBORISTERIA….OGGI STEREO NUOVO E IL CD DI VALE VA’ A GETTO CONTINUOOO ED E’ MERAVIGLIOSOOOOOOO…..FAN DI VALE CHE CI LEGGETE USCITE ALLO SCOPERTO…..LUI NE SAREBBE FIERO, COM’E VERO CHE IL NOSTRO ORGOGLIO E’ VALERIO SCANUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU …VINCITORE DI SANREMO WWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWWW

  17. Elisabetta81 ha detto:

    Trascrivo qui, opportunamente ‘tagliate’ dove necessario, le righe che molti di voi hanno già letto (e commentato in modo molto carino) e che ho scritto l’altro ieri ad un noto giornalista che commentato la vittoria di Valerio come il trionfo del pubblico disinformato e teledipendente.

    Spiego il perchè.
    Il teorema che abitualmente viene messo in piedi contro Valerio (e più in generale contro i ragazzi dei talent) è il seguente: i ragazzi dei talent sono televotati da persone ignoranti che li seguono solo in quanto personaggi televisivi, quindi sono necessariamente artisti qualitativamente mediocri.

    Io credo che ‘smontare’ la prima parte del teorema (il pubblico che vota quelli come Scanu è stupido), dimostrando che a seguire Valerio sono anche persone informate e dotate di capacità critica, che lo apprezzano per le sue qualità come interprete e non per la sua notorietà televisiva, faccia inevitabilmente crollare anche la seconda parte del teorema (ovvero, Valerio è necessariamente un mediocre).
    E’, penso, il motivo per cui lo stesso Valerio ha tenuto giustamente a sottolineare di aver ottenuto anche parte dei voti dell’orchestra.

    Ciò detto, posto che credo che l’ironia sia sempre e comunque l’arma migliore tanto di difesa quanto di offesa, ecco quel che ho scritto al giornalista di cui sopra:

    questa mattina ho appreso, leggendo il Suo articolo “La Repubblica democratica di Sanremo”, di essere un’idiota.
    O meglio, di essere una cosiddetta “elettrice media”, laddove per media si intende mediocre (se non peggio).

    Capirà che mi sia un poco risentita, perché, come noto, gli idioti sono anche presuntuosi.

    Ed io che credevo, nel mio piccolo, di essere una persona discreta: non ho mai fatto niente di eclatante, non ho una cattedra all’Università, ma ero, sino ad oggi, complessivamente soddisfatta del mio piccolo e modesto percorso.
    (…)
    Insomma, giunta ad un discreto equilibrio interiore, ecco che questa mattina, proprio sulle pagine del quotidiano che leggo da sempre, scopro, interdetta, di essere un’idiota.

    Mamma, papà, lo confesso: ho votato, votato, votato e stravotato per la vittoria di Valerio Scanu al Festival di Sanremo.
    Dunque, a quanto pare, sono un’idiota.

    Sono infatti parte del cosiddetto “pubblico del televoto”, ovvero, di quel pubblico “disattento”, di quel gregge di pecore sonnambule dell’sms che è secondo Lei irrirmediabilmente “influenzato, come dice la parola stessa, dalla televisione più che dalla canzone, dalla popolarità dei cantanti più che dalle loro capacità e dalle loro doti interpretative”.

    Tradotto: queste pecore non belano se non a comando.

    Che la scelta in favore di un cantante proveniente da un talent show possa essere stata il frutto del libero ed informato esercizio della capacità critica del televotante, è un’eventualità non presa in considerazione, posto che “autodeterminazione del televotante” è, senza dubbio, un ossimoro di sconcertante evidenza.

    Il dato è tanto più lampante, in quanto “le teste che guardano Amici, i pacchi e ballando sotto le stelle sono molto più numerose di quelli che vanno ai concerti, acquistano dischi o scaricano musica dalla rete (perlopiù gratis). E infinitamente di più rispetto alle teste di quelli che la musica la suonano, da professionisti e da virtuosi”.

    Ed ovviamente, una cosa esclude l’altra.

    E’ ben noto, infatti, che chi guarda, anche saltuariamente, anche con occhio ironico, la cosiddetta TV spazzatura, non possa né acquistare cd, né scaricare la musica, né saper suonare, neppure mediocremente, uno strumento musicale.

    I miei genitori (che mi hanno educata a leggere Primo Levi e ad acoltare Guccini e De Andrè), il negozio de La Feltrinelli di Genova (dove compro dischi da sempre), il Teatro Carlo Felice di Genova (dove vado all’opera ed ai concerti) e la mia prima insegnante di pianoforte (che per fortuna sua è mancata anni orsono) saranno quindi estremamente risentiti con me.

    Ma alzi la mano chi, tra una pagina di Durrenmatt e l’altra, non si è mai letto in bagno La Gazzetta dello Sport. Chi, al mare, non ha mai sbirciato il giornale di gossip del vicino di aciugamano. Chi non ha mai ascoltato, negli ultimi dieci anni, cinque minuti di ‘Mai dire Grande Frarello’ ridendo insieme alla Gialappa’s. Io l’ho fatto e lo ammetto.

    Il che non significa – e sino a questa mattina lo ritenevo scontato – che io prenda per oro colato tutto quello che mi viene propinato dalla TV spazzatura o dai giornali con cui, debitamente appallottolati, metto in forma gli stivali durante l’estate. Non significa che io non sia in grado di ridere delle miserie televisive, ma poi di votare – o televotare – secondo quel che mi suggerisce la mia per nulla intorpidita coscienza critica.
    (…)
    Eppure, se facendo zapping scorgo, nell’ambito di un qualsiasi programma TV, una persona che a mio parere ha davvero talento, ho l’onestà intellettuale di riconoscerlo indipendentemente dalla ‘provenienza’ e di non trincerarmi dietro ad uno snobismo che francamente ritengo di maniera: pur sapendo benissimo che, in questo modo, sarò – come di fatto è stato – immediatamente associata alla pecora Dolly (sia in quanto pecora, che in quanto clone).
    Ma anche quest’idea che il talent-show-boy possa essere realmente talented pare essere, a detta di chi è intelligente e non mediocre come la sottoscritta, un’ipotesi davvero scolastica: non è plausibile, infatti, che il cantante possa sì provenire da un programma discutibile, ma anche essere tecnicamente preparato.

    Perciò, mi permetto di mettere in guardia chi eventualmente possa leggere questa mia: se a Sanremo avete tifato per uno dei cantanti più televotati, magari per uno di quelli provenienti da un talent, iniziate a preoccuparvi.

    Siete affetti da una forma assai virulenta della cosiddetta ‘sindrome da stupidità mediaticamente indotta’.

    Come si desume dallo stralcio sopra citato (il pubblico del televoto è influenzato “dalla televisione più che dalla canzone, dalla popolarità dei cantanti più che dalle loro capacità e dalle loro doti interpretative”) la fastidiosa sindrome si manifesta in due differenti forme:
    1) il malato televota in quanto interessato al personaggio televisivo più che all’artista: gli affetti da questa patologia, in pratica, hanno scambiato Sanremo per un reality show;
    2) il malato televota in quanto è in buona fede convinto che il cantante proveniente da talent show sia valido: ora, visto che ciò, come si è detto, è ontologicamente impossibile, la preferenza del malato deriva, in realtà, dal fatto che ha scioccamente creduto, per insufficienza di strumenti culturali, alle panzane che gli hanno raccontato in TV. Questa è ovviamente la sindrome di maggior gravità e virulenza.
    Posto che io ho televotato ogni dì per Valerio Scanu, che ritengo tecnicamente valido, molto preparato e sufficientemente giovane da avere tutto il tempo di sperimentare e sperimentarsi in futuro (sempre che non gliene sia preclusa la possibilità in quanto “appestato da talent”), questa mattina il sangue mi si è gelato nelle vene: scomodando con scarso rispetto un ben noto testo di Wilde, a quanto pare sono una contadina della Vandea e neppure me n’ero accorta.

    Tanto più che, come tutti i colti sanno, il successo dei talent-show-boys è l’antitesi della meritocrazia, in quanto costoro, saltando a piè pari la gavetta, non costituiscono certo un bell’esempio per i ‘nostri giovani’. Peccato che Valerio Scanu abbia iniziato a fare pianobar da quando era alto poco più di un tappo.

    E come se non bastasse, non si può non stigmatizzare un’ulteriore scandalo: Scanu canta “…a far l’amore in tutti i luoghi, in tutti i laghi…”. La critica si ribella a cotanto insulto.
    Peccato che sia evidente come il sole che l’intento dell’Autore (che peraltro non è Scanu ma – ahimè – un altro talent-show-boy) fosse quello di ricercare l’allitterazione della liquida, anche a scapito del significato del verso. E’ una scelta stilistica come un’altra (personalmente, la condivido), ma credo ci siano motivi migliori per cui la critica musicale possa e debba stracciarsi le vesti.
    D’altro canto, Battisti cantava “non piangere salame dai capelli verde rame”. E sono sicura che, anche se pochi lo ammetterebbero, perché quel che cantava Battisti è inarrivabile per (stantia) definizione, in parecchi abbiano pensato, ai tempi come oggi, che frase più stupida sia difficile a scovarsi nell’intero panorama canoro italiano.

    Tanto è stata occupata la critica ad affossare i talent-show- boys, da dimenticarsi completamente del ‘dettaglio’ per cui Irene Fornaciari è stata ammessa a Sanremo tra i big direttamente per diritto di nascita (Valerio Scanu, piaccia o meno, in un anno ha venduto centotrentamila copie).

    Ciò detto.

    A Sanremo vince il più votato da casa: lo prevede il Regolamento, lo sappiamo tutti in anticipo.
    Ma l’intellighenzia non televota, perché non è chic.

    Quindi, per forza di cose a Sanremo vincerà sempre qualcuno che non rientra nelle sue preferenze.
    Ed a cose fatte, la Cultura si indigna: “oibò, anche quest’anno non ha vinto niente di raffinato. Maledetto televoto”.

    Sarà che è un po’ difficile vincere la lotteria senza aver prima comprato il biglietto.

    O Lei ha forse televotato come un pazzo per far vincere Malika Ayane (che peraltro apprezzo…)?

    Tutto ciò per dire: voi colti e competenti “militanti severi”, abbiate un po’ di pietà per noi mediocri, diversamente-cerebrati, schiavi del televoto. Non costringeteci, anno dopo anno, a leggere articoli di cui non comprendiamo il significato. Sempre che qualcuno ci abbia indotti con la forza a leggere un quotidiano, visto che di solito lo utilizziamo solo per asciugare i vetri delle finestre.

    Ciò detto, invero La leggo spesso e con interesse.
    Ma visto che sono lobotomizzata dalla TV e mediocre d’intelletto, non so se la cosa vada a Suo vantaggio.
    Sarà il nostro piccolo segreto.
    Con stima ed affetto.

    ***
    Debbo aggiungere, ad onore del vero,che il giornalista in questione, che è persona di spirito e di cultura, mi ha risposto in modo cortese ed autoironico ed ha affermato di avere largamente condiviso le mie parole.
    Sono sicura che la prossima volta che dovesse imbattersi lavorativamente in Valerio, avrà un approccio assai più ponderato. E spero che, in generale, con il tempo le cose cambino, DOVESSI CONVINCERE GIORNALISTI E CRITICI UNO AD UNO.

    Valerio, sei stato bravissimo sul palco di Sanremo e signorile al di fuori. Non tutti sono stati altrettanto signorili nei tuoi confronti, ma la tua educazione composta ha fatto emergere ancora di più la loro bassezza.

    Io sono orgogliosa di averti sempre sostenuto e di aver votato per te a Sanremo con tutti i mezzi a mia disposizione.
    Purtroppo mi è difficile, per motivi di lavoro, partecipare alle serate (sin’ora ti ho ascoltato live solo due volte), così come, pur essendo topograficamente vicina, non ho potuto seguirti a Sanremo. Penso tu sappia che non è per minore affetto, ma per oggettiva impossibilità a partecipare.

    Hai vinto MERITATAMENTE il Festival e sono convinta (facendo i dovuti scongiuri) che questa vittoria segnerà un nuovo inizio.
    Una ragazza che conosco mi ha riferito via FB che il suo compagno, che suona in una band e che non ti aveva mai ascoltato prima di Sanremo, pur avendo in antipatia i talent ha riconosciuto che hai una bellissima voce e che il pezzo era tecnicamente molto difficile. E la stessa cosa è successa a tanti dei tuoi sostenitori: vedrai che molti altri ancora si ricrederanno sul tuo conto.

    Con tutta la mia stima ed il mio affetto.
    Baci

  18. rita bianchi ha detto:

    SE NON SBAGLIO ,HO SENTITO ALL’ULTIMO SECONDO,CI DEVE ESSERE UN INTERVENTO DI STRISCIA CON IL VINCITORE DI S.REMO.POTETE VERIFICARE SE CORRISPONDE AL VERO OPPURE HO CAPTATO MALE ?

  19. rita bianchi ha detto:

    SCUSATE SE TROVATE QUESTE RIGHE SU:LETTERA APERTA A CHI DI DOVERE,MA NON CAPISCO PERCHè FINISCANO QUI! HO QUALCHE PROBLEMA DA QUALCHE GIORNO.

  20. Pileria ha detto:

    A tutti i critici, opinionisti e giornalisti vorrei chiedere il perchè del loro accanimento nei confronti di un ragazzo di 19 anni.
    So che il dopo festival porta sempre con sè tante polemiche, ma mi chiedo come si fa a giudicare un giovane artista senza conoscere niente di lui.
    Valerio è un ragazzo sensibile, generoso, gentile, disponibile, simpatico. E’ molto intelligente e maturo per la sua giovane età.
    Ha una voce meravigliosa e un talento unico e puro. Sentirlo cantare è sempre una grande emozione.
    Io insieme a tutti gli altri fan continuerò sempre a seguire e sostenere Valerio.
    La sua vittoria è meritatissima, e nessuna polemica potrà oscurarla.

  21. carmenziadivalerio ha detto:

    Ma stiamo scherzando?
    Ma vi rendete conto delle idiozie che tanti di voi stanno rendendo pubbliche??
    Ma come si puo’abbattere un talento simile quale è Valerio Scanu, vincitore, per i suoi grandi meriti ed il grande talento, del 60° festival della canzone italiana ?
    Ma conoscete realmente questo ragazzo un po’ timido, generoso, con un cuore grande così che definite antipatico solo perchè non è ipocrita e dice sempre quello che realmente pensa ?
    Conoscete realmente il suo percorso musicale, la strada che lo ha portato a calcare il palco sanremese, la grandi doti vocali ed interpretative che lo caratterizzano ?
    Se non ,allora andate un po’ indietro e ripercorrete la scala che ha portato questo giovane talento sulla vetta !

  22. claudia mamy55 ha detto:

    Niente e nessuno riusciranno a non farmi godere questa vittoria di VALE!!!!E’ stata una settimana di fuoco…vederlo salire su quel palco la 1 serata e’ stata un’emozione grandissima…ho sofferto con LUI la 2 serata ed e’ stata una farsa…..quando ho sentito la sua determinazione nella 3 serata con il duetto ho capito che stava reagendo come LUI sa fare e mi sono tranquillizzata….nella ripetizione del duetto nella 4 serata ho visto la stanchezza ma una grande forza e io ero forte con LUI….quando e’ uscito nella serata finale x primo li’ x li’ ero un po’ preoccupata ma poi LUI mi ha rassicurato con la sua voce geniale e il suo faccino cosi dolce….all’annuncio che LUI era fra i primi 3 la gioia e’ stata incontenibile e vi giuro che mi sono commossa ma la battaglia doveva continuare e come sempre i cellulari e telefoni pronti bruciavano sotto le mie dita…..poi l’attesa piu’ lunga, la tensione, i chilometri da una stanza a l’altra, la faccia accalorata, il cuore che batteva all’impazzata….e finalmente l’ ANNUNCIO: VINCITORE DEL 60 FESTIVAL DI SANREMO E’ VALERIO SCANU!!!!!!!!!!!!!!!!!!E allora mi sono lasciata andare……ho urlato, saltato, ballato e soprattutto pianto, pianto di FELICITA’!!!!!!!!!Vederlo cosi’ emozionato commosso FELICE mi ha riempito IL CUORE e mi ha fatto ritornare indietro nel tempo….. l’ho amato dal primo momento che e’ entrato nella scuola, l’ho seguito ininterrottamente: promozioni, apparizioni, concerti e ogni volta mi sentivo sempre piu’ conquistata! Ho sempre creduto nel nostro CUCCIOLO e lo difendero’ e sosterro’ x sempre a spada tratta perche’ UNO COME LUI nasce solo ogni 1000 anni ma che dico….NESSUNO COME LUI!!!! MI SENTO ORGOGLIOSISSIMA di poter far parte della sua vita perche’ io lo so VALE che DOVUNQUE ANDRAI IO CI SARO’! Se non sempre fisicamente ma vicino a TE sempre con tutto il CUORE la tua irriducibile zia e tutto il resto e’ SEMPRE CON TE! Abbiamo sempre saputo che ci sarebbero state delle critiche ma come dici sempre TU….se sono costruttive va bene senno’ ci scivolano addosso ed e’ quello che TU devi fare perche’ questa VITTORIA TE LA SEI GUADAGNATA CON LE TUE SOLE FORZE E’ QUELLO CHE MERITI E SARA’ SOLO L’INIZIO!!!! Il nuovo CD e’ veramente GENIALE, MI LASCI OGNI VOLTA SENZA PAROLE PICCOLO……e aspetto il momento che potro’ riascoltarti in tour con trepidazione! Adesso goditi questi MOMENTI INDIMENTICABILI, i tuoi fans stanno aumentando a dismisura in barba a tutti gli spocchioni!!!!IL LEONCINO E’ TUO TESORO URRA’!!!!!TU SAI CHE MI COLORI E MI ALLUNGHI LA VITA VALE!!!!!!UN ABBRACCIO GRANDISSIMO!!!! zia CLA’ mamy

  23. Fiorella ha detto:

    Ho letto tutti i vostri commenti in questo post…che dire rispecchiano tutto il mio pensiero…

    Io temevo Sanremo per Valerio perchè avendo seguito tutte le precedenti edizioni sapevo sempre delle critiche gratuite che venivano mosse a chiunque…ma dopo l’uscita di “Valerio Scanu” un album con alcuni brani complessi ma altri senz’altro meritevoli di essere trasmessi in radio,di fronte alle porte sbattute in faccia a Valerio mi pronunciai in tempi non sospetti su un’eventuale partecipazione al Festival…E così è stato…Alla fine è tanta pubblicità, si accede ad un pubblico molto ampio, soprattutto se è un Festival di successo…

    In questi giorni ho letto di tutto, ho sentito le peggiori cose…ormai scappo da tutti i programmi dove possano anche minimamente continuare ad infangare il nome di Valerio…Ma è inutile…ogni cosa anche trasmissioni non sospette, giornali insospettabili e articoli di altro genere parlano di Valerio Scanu e della sua vittoria a Sanremo…E ci fosse un commento positivo…Domenica ho avuto una forte delusione da Fazio e da Elisa…Ho letto che Giorgia ha fatto i complimenti al terzo classificato, Mengoni…Per Valerio saranno tutte piccole delusioni, ma lo fortificheranno ancora di più…

    Come avete già detto voi Valerio ha un solo torto…quello di avere un grandissimo talento che pur nella sua acerbità, negli occhi di chi “sa vedere” oltre appare già nella sua assoluta bellezza…Io ogni giorno che passa, ogni piccola volta che lo vedo, che lo ascolto, imparo ad amarlo sempre più, per quanto sia possibile accrescerlo questo grande “amore”…Io non ho mai avuto un interesse simile per un altro artista, neppure quando ero giovane…Amavo Baglioni, al punto di detestare Battisti perché era sempre davanti a lui, ma mai ho fatto un minimo sforzo per concretizzare la mia passione…Con Valerio non ho avuto la necessità di “sforzarmi”…è solo un grande piacere…

    Quindi cari critici o pseudo tali continuate pure…tanto non intaccherete lo splendido diamante che ha incastonato nel suo cuore: quello della sua arte…Lui ama cantare, è la sua vita…e voi non potete illudervi di riuscire con quattre insulse parole a distruggerla!

    E poi tutti, compresi i fans degli altri artisti e gli artisti stessi, rosicate pure…in farmacia ci sono tanti flaconi di Maalox in vendita…ma fatevene una ragione…Valerio Scanu ha vinto il Festival di Sanremo 60° edizione…questa è storia, tutto il resto è aria fritta!

  24. Calogero Mira ha detto:

    Beh, credo che i critici debbano fare il loro lavoro ed in alcuni casi essere considerati ed in altri no.

    http://calogeromiramusica.wordpress.com

    http://calogeromira.wordpress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...